0464 411606 | 0464 480640 shop@superortofrutta.com

La storia della nostra azienda comincia nel 1960, quando Dino e Beppino si incontrano e decidono di unire il loro spirito imprenditoriale per avventurarsi nella ideazione di un commercio all’ingrosso di frutta e verdura.

Nasce così Superortofrutta, che fin da subito comincia a conquistarsi nella realtà cittadina di Rovereto la fiducia e il rispetto dei compaesani. Negli anni l’attività cresce fino ad espandersi con la creazione di piccoli negozi al dettaglio che attirano una clientela folta e sempre più numerosa .

Dino e Beppino costruiscono un ambiente professionale e sereno circondandosi di personale preparato e attento.  Sotto la guida attenta dei fondatori, i clienti vengono coccolati e seguiti passo passo nell’acquisto dei prodotti. Dal campo alla tavola, la ricerca della qualità delle materie prime è per Dino e Beppino l’imperativo fondamentale. Collaborando con le realtà agroalimentari del territorio trentino negli anni Superortofrutta diventa l’attività di orto frutta più attiva della Vallagatina.

Dino e Beppino tramandano la loro passione ai due figli, Franco e Stefano, che come i due padri stringono un forte legame di amicizia e continuano l’attività dei genitori. Proseguendo nell’Unione della professionalità e del coraggio, negli anni 90, si lanciano in una nuova sfida nel campo della macelleria. rilevano così Centro Carni, una realtà già attiva, che grazie alla dedizione e alla premura di Franco, diventa uno dei centri più grandi e più conosciuti della Vallagarina. Durante i quasi 60 anni dell’attività i due sono stati affiancati da collaboratori fedeli e competenti che con passione e dedizione hanno seguito la crescita dell’azienda dalla sua nascita fino ai giorni nostri.

Subentrano negli ultimi anni i due figli di Franco: Gabriele e Francesca e i figli di Stefano: Alberto, Matteo e Leonardo per il proseguo di una delle più longeve e forti attività del territorio roveretano .

Ad oggi Superortofrutta Centro Carni lavora ancora con impegno e amore nelle due attività tramandate dai nonni, con tre punti vendita al dettaglio e un magazzino dove prosegue l’attività di ingrosso.